Home » News » “Le Domeniche della Salute”, il 28 gennaio lo “Screening dell’ambliopia nei bambini e del glaucoma negli adulti”

“Le Domeniche della Salute”, il 28 gennaio lo “Screening dell’ambliopia nei bambini e del glaucoma negli adulti”

domenichesalute_rotarycava_28gennaio2018

Il manifesto dell’appuntamento del 28 gennaio 2018

Seconda tappa domenica 28 gennaio 2018 a Cava de’ Tirreni (Sa) per l’ottava edizione de Le Domeniche della Salute”, progetto ideato ed organizzato dal Rotary Club Cava de’ Tirreni. In calendario lo “Screening dell’ambliopia (occhio pigro) nei bambini e del glaucoma negli adulti”.

Dopo l’esordio stagionale dello scorso 14 gennaio, dedicato alle patologie della mammella, ancora un appuntamento di rilievo per la meritoria iniziativa messa in campo dal Rotary metelliano, che anche in quest’edizione si avvarrà del patrocinio della Città di Cava de’ Tirreni e della collaborazione del CRTF – Centro di Radiologia e Terapia Fisica e di Se.s.a.p. – Servizi sanitari e assistenziali alla persona.

10 appuntamenti in 5 mesi, con numerosi medici specialisti – rotariani e non – che saranno a disposizione dei cittadini per offrire gratuitamente screening e consigli utili su alcune delle patologie più diffuse. Il tutto sulla scia del grande successo riscosso negli anni scorsi e sul presupposto che la prevenzione è fondamentale nella diagnosi precoce di molte malattie. Per questo il Rotary Club Cava de’ Tirreni, presieduto dall’Ing. Bonaventura Trucillo, ha promosso questa nuova edizione de “Le Domeniche della Salute”, che saranno caratterizzate da alcune novità. A partire dall’ampliamento dell’orario dei vari appuntamenti, in programma dalle ore 8.30 alle ore 13.00 presso la sede del CRTF, sita a Cava de’ Tirreni in via Onofrio di Giordano, n. 15.

Ma non finisce qui. Oltre all’inserimento nel calendario di alcune patologie “nuove” rispetto a quelle affrontate negli anni scorsi, a cambiare sarà l’organizzazione dei singoli screening, che saranno volti ad offrire ai cittadini un quadro sanitario il più possibile esaustivo, con la contemporanea presenza sia del diagnostico che del sanitario.

Sarà così anche nella seconda tappa di quest’ottava edizione, in programma domenica 28 gennaio: a presiedere lo Screening dell’ambliopia (occhio pigro) nei bambini e del glaucoma negli adulti” saranno, infatti, il chirurgo oculista Prof. Francesco Pellegrino, già Direttore dell’Unità Operativa di Oculistica presso l’Ospedale Umberto I” di Nocera Inferiore (Sa), e l’oftalmologo ortottista Dr. Luca Barile.

I glaucomi sono un gruppo molto diversificato di malattie oculari, accomunate dalla presenza di un danno cronico e progressivo del nervo ottico, con alterazioni caratteristiche della sua “testa” e dello strato delle fibre nervose retiniche. Il glaucoma può provocare lesioni irreversibili: se non diagnosticato in tempo, può causare gravi danni alla vista e, in alcuni casi, ipovisione o cecità.

La più frequente forma di glaucoma è per lo più asintomatica, ad andamento lento, ma inesorabile e viene spesso riscontrata in occasione di una visita oculistica. È consigliabile, quindi, misurarsi periodicamente la pressione oculare (tono). Numerosi sono i fattori di rischio per tale patologia, tra cui si segnalano in particolare la pressione oculare elevata, l’età, la familiarità, lo spessore corneale centrale e fattori vascolari.

L’ambliopia, il cui nome comune è occhio pigro, è una malattia degli occhi e dell’apparato visivo estremamente frequente e pericolosa che colpisce soggetti in età pediatrica. Ragion per cui occorre sempre sottoporre tutti i bambini alle visite oculistiche da parte di un medico oculista alla nascita e, utilizzando appositi colliri che usano farmaci cicloplegici, all’età di 4 mesi, 1 anno, 3 anni ed appena prima di iniziare le scuole elementari a 5-6 anni.

L’effetto principale è un comune deficit dell’acutezza visiva, non riconoscibile dai genitori senza una visita medica oculistica. Ne è affetto circa il 2% di tutta la popolazione ed il 4-5% dei bambini. L’ambliopia è considerata una delle prime cause di deficit visivo e cecità nei giovani sotto i 20 anni. Una diagnosi ed una terapia precoce possono nella maggioranza dei casi curare la patologia e prevenirne i disturbi permanenti in età adulta. Da qui – lo stesso dicasi per il glaucoma – l’importanza e l’utilità dello screening rotariano nell’ottica di una sana prevenzione, che rappresenta lo slogan e l’input de Le Domeniche della Salute”.

Dopo l’appuntamento del 28 gennaio, Le Domeniche della Salute” proseguiranno con altre 8 tappe “spalmate” fino al mese di maggio, la prossima delle quali è in programma domenica 11 febbraio: spazio allo Screening della malocclusione nei bambini e delle patologie del cavo orale negli adulti”.

Per info e contatti: Rotary Club Cava de’ Tirreni – Corso Mazzini, 4 (c/o Hotel Victoria Maiorino) – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel: 089.225090 / 347.6178102 – www.rotarycava.itwww.facebook.com/rotarycava